EtaBeta / Design  / Come scegliere un gadget ECOFRIENDLY?

Come scegliere un gadget ECOFRIENDLY?

In generale possiamo affermare che come consumatori, ogni nostro comportamento ha un impatto più o meno evidente sull’ambiente, definita “Impronta Ecologica”.

“L’ Impronta Ecologica misura l’area biologicamente produttiva di mare e di terra necessaria a rigenerare le risorse consumate da una popolazione umana e ad assorbire i rifiuti prodotti.”

https://it.wikipedia.org/wiki/Impronta_ecologica

Esserne consapevoli è già un successo (!!!) e potrebbe guidarci nella scelta di prodotti e servizi, prestando maggiore attenzione all’ambiente.

Come possiamo ridurre l’impatto delle nostre scelte di acquisto sull’ecosistema?

Scegliere prodotti Riciclabili o Materiali Biologici è solo un dettaglio e non sempre la scelta più sostenibile. E’ importante analizzare in modo ampio e approfondito tutto il ciclo di vita dei prodotti che desideriamo acquistare, luogo di provenienza, risorse impiegate, smaltimento…

Suggerimenti mirati e scelte ecofriendly in ambito promozionale

Il primo punto su cui vale la pena soffermarsi è il Principio Guida delle 3R:

  • RIDURRE Scegliere prodotti durevoli (longlasting) per non doverli sostituire frequentemente, riducendo gli scarti.
  • RIUTILIZZARE Evitare i prodotti monouso in favore di prodotti riutilizzabili.
  • RICICLARE Scegliere prodotti che abbiano un ciclo di vita studiato, che prevedano modalità di dismissione con percentuali minime di scarti (non riciclabili) e percentuali maggiori di materiali riciclabili.

Dopo aver ragionato su questi 3 punti avremo già individuato un percorso chiaro per scegliere il prodotto che meglio rappresenterà la nostra azienda e la filosofia del brand. Ricordiamo che i prodotti promozionali sono un potente veicolo di contenuti e immagine aziendale, ci permettono di imprimere nella mente del consumatore il nostro brand e i suoi valori.

A queste prime valutazioni possiamo aggiungere altri suggerimenti e spunti di riflessione:

  • conoscere il Luogo di Provenienza del prodotto: quanti km deve percorrere per arrivare al destinatario? Un prodotto Eco perchè realizzato in bambo, potrebbe non esserlo più se per arrivare all’utente finale deve percorrere migliaia di km.
  • prediligere materiali riciclati o riciclabili: attenzione alla composizione del prodotto, da quante tipologie diverse di materiali è composto? E’ possibili dividerli l’uno dall’atro per riciclarli separatamente?Quali di questi materiali è riciclabile? In caso di materiali riciclati, ci sono certificazioni che lo dimostrano?
  • Prediligere produzioni tecnologicamente avanzate, che prevedono impiego di energie rinnovabili, basse emissioni e sprechi. Non ultima, una gestione etica delle risorse umane.
  • scegliere materiali da fonti rinnovabili, materiali che hanno una capacità di rigenerarsi rapida e non sono “esauribili” nella scala del tempo “umana” (in relaziona alla vita media di un uomo). Il legno rientra in questa categoria, ma dobbiamo verificare anche la corretta gestione delle foreste e dei terreni da cui proviene. Così come per carta e cartone, ci sono diverse certificazioni che ne tracciano la filiera garantendo la sostenibilità delle materie prime.
  • considerare la Compensazione della CO2 emessa durante il processo di fabbricazione e trasporto del prodotti. L’obiettivo è di raggiungero lo ZERO emissioni ottenendo un prodotto “Carbon Neutral”, che in qualche modo abbia compensato la quantitò di CO2 emessa nell’ambiente. Diverse le iniziative che mettono in atto questo programma. Solitamente si versa una piccola quota in denaro che permette di piantare un albero o partecipare ad attività che rigenerano parte dell’ecosistema messo in crisi dalle nostre emissioni.

Il mondo del prodotto promozionale / gadget SOSTENIBILE può dare vita a ricerche molto interessanti con prodotti dalla minima impronta ecologica, sicuri etici e mai banali.

L’importante è affidarsi solo ad aziende serie e venditori esperti che possano supportarti nella ricerca, garantendo serietà e qualità dei prodotti.